• Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon

© 2019 Conoscere il narcisismo

TrustNo1
15 nov 2017

Vivere con l incubo di vederlo con la nuova preda

2 commenti

Ciao a tutti, ciao Mara. Ti ringrazio tanto per i video, sono stati utili per capire tante cose sul mio attuale ex ragazzo.

Mi presento. A, femmina , alla soglia dei 24 anni. Poco più di un anno fa incontro il mio attuale ex ragazzo. Sembrava un dono dal cielo... mi sembrava a volte impossibile che fosse successo a me di aver trovato l uomo perfetto.

Solo che poi si é rivelato per quello che é... vabbè.

In ogni caso scrivo per sapere cosa fare. Io sono Toscana ma per lui mi sono trasferita a Roma. Ho intrapreso un percorso di psicoterapia per caso, perché ero sempre molto stressata, perdevo capelli a sfio (ho dovuto mettere le extention e dovrò rimetterle a breve) e non dormivo la notte. Ovviamente lui trovava i soldi mal spesi. La dottoressa non si é pronunciata molto a suo riguardo, gliene parlo domani per bene.

Ora. Ovviamente io e lui frequentiamo gli stessi locali. Io vivo con il terrore di incontrarlo con la nuova preda. Se lo incontro, cosa devo fare? Se lo vedo provarci con tutte oppure sbaciucchiarsi la nuova che si sente, cosa devo fare?

Mara Official
16 nov 2017

Ciao, mi dispiace per quelli che stai passando. Se lo dovessi incontrare, ti consiglio di mostrarti completamente indifferente e fare finta che lui non sia lì. Lui vorrebbe una reazione da te, ma tu ignoralo. Non arrabbiarti per ciò che vedi, ma adotta un atteggiamento distaccato e ridicolizzalo dentro di te. Se dovesse ritornare proprio perché ti vede distante, non ci cascare.

TrustNo1
22 nov 2017

grazie mara del tuo supporto. scusa se ti risondi con una settimana di ritardo ma ti suggerisco di mettere delle notifiche via email, non mi ero accorta che mi avevi risposto! provero ad ignorarlo anche se lui ultimamente mostra degli atteggiamenti ”strani”...

I post più recenti
  • elenavillani73
    ott 15

    Ciao a tutti...mi chiamo Elena...sto passando un periodo bruttissimo della mia vita...matrimonio...lavoro.. amici famiglia...non c'è più niente che mi dia gioia...piu niente che funzioni...io non so se la persona a cui ho permesso di ridurmi così sia un narcisista patologico ...ma tante delle cose che mi sono successe nell ultimo anno mi portano a pensare che sia così...mi vergogno e mi sento ferita , sono furente con me stessa per essermi lasciata ridurre in questo stato ...ho perso dieci chili nel giro di 6 mesi...ma questo sarebbe niente in confronto alla sensazione di essere una barca alla deriva senza ragioni di vita...e alla consapevolezza di non avere nessuno con cui poter condividere quello che sento...devo andare a letto ...sveglia alle 5.30...e spero di dormire...tornerò domani per raccontare la mia storia...spero di essere accolta...spero che raccontare mi aiuti e aiuti ch sta provando questo dolore....grazie ...buonanotte...a presto ...
  • Viki Ders
    set 29

    cos penso? che sto male, mi sono fatta del male da sola, ho peccato di presunzione, che a distanza di 9 anni, essendo io diversa, lo avrei potuto legare a me, non so perché ne ho sempre provato un'attrazzione strana, forte, una carica sessuale diversa, ma lui è sempre lo stesso, anzi piu' agguerrito di prima, e fattore non secondario, sembra ancora legato alla ex, che spero abbia ritrovato, grazie a me, da potermi liberare definitivamente, per il resto della mia vita. spero solo di non doverne sapere piu' niente, mai piu', che almeno questa volta da lassù mi aiutino.Non voglio mai piu' sapere nulla di lui, da vivo o morto. In fondo non è chiedere tanto. sono solo disperata, la mia solitudine, non accenna ad abbandonarmi, essere sempre single, ed attrarre solo morti di sesso, mi ha decisamente sfiancata. Vorrei tanto una persona al mio fianco e stare bene. Non so com'è!
  • Tiziana Germani
    set 11

    Buonasera a tutti...volevo condividere con voi la mia storia durata purtroppo ben dodici anni e finita il primo di settembre con uno scarto da parte mia ma ovviamente manipolato da lui...essendo una storia davvero pesante (carcere,malattia,ospedale...) chiedo il permesso perché avrei un gran bisogno di sentirmi compresa in questo momento per me così terribile ma allo stesso tempo temo sia un po' "forte" pur tacendo per pudore e rispetto la parte riguardante la violenza fisica...grazie se mi si consente ed un abbraccio a tutte voi...